Informazione


Dipendenza


Disintossicazione


Il Centro

Struttura del Centro Vai alla Struttura
Gallery FotograficaVai alla Gallery
Video & Foto 3D
Vai al Video & Foto 3D

Novità!
Non hai tempo ora di leggere il sito?

Preferisci Scrivere
invece di Chiamare ?

Lascia ora la tua email:
Ti contattiamo noi in forma assolutamente
privata e Anonima!
Tuo Nome (*):
E-mail (*):
Telefono: (*):
Il problema riguarda:
Me stesso Un familiare Un amico
Se Vuoi, lascia qui un messaggio

*

Garanzia di serietà = la tua Email è sicura: da me NON riceverai mai spam
Nota: I campi con * sono obbligatori

Siti Correlati


Storia della Cocaina

Storia della CocainaL’arbusto della coca, Eritroxylon coca, la “pianta divina”, cresce sui territori andini del Sud America e si considera sia stata la prima pianta di culto del Continente. L’uso delle sue foglie, che masticate a lungo permettono di vincere la fame, la sete e gravi fatiche, è stato rilevato da importanti ricerche etnologiche e fatto risalire a oltre 4.500 anni fa.

Gli Incas furono i responsabili dell’espansione e della regolamentazione dell’uso della coca in tutta l’America del Sud. Inizialmente la sua coltivazione ed uso erano limitati – e sotto rigido controllo – alla famiglia reale ed agli alti dignitari e sacerdoti; in seguito, con la sua progressiva assimilazione delle usanze e tradizioni locali, l’uso della coca si estese a tutta la popolazione

L’Occidente conobbe la coca soltanto dopo la caduta dell’impero degli Incas. I conquistadores spagnoli, di fronte ai diversi e spesso contrastanti aspetti dell’uso della coca, ebbero atteggiamenti alterni ora incoraggiandone l’uso, ora
proibendolo.

   

 

 

L’uso della coca cominciò a diffondersi in Europa soltanto negli ultimi anni del XVIII secolo. Tra il 1859 e il 1860, isolato il suo principio attivo in un laboratorio tedesco, la sostanza venne immessa sul mercato con il nome di Cocaina.

Lo psichiatra Sigmund Freud, allora giovane assistente degli Ospedali Universitari di Vienna, fu responsabile della diffusione della cocaina, in quanto egli ne elogiò in un suo trattato gli effetti antidepressivi, euforici ed energetici. Alla sua diffusione seguirono anche numerose morti di medici e malati, deceduti dopo averne fatto uso, tanto che il più autorevole specialista della dipendenza da droghe, il professor Emil Erlenmeyer, accusò Freud di aver dati il via al terzo flagello dell’umanità, dopo l’alcool e morfina.

Si diffuse in Europa nel XVIII secolo


Sempre alla fine di quel secolo, in Germania si concentrarono maggiormente sul potenziale di prestazione della cocaina e i medici militari prescrivevano la sostanza come mezzo per potenziare le capacità di prestazione, tanto che nella prima guerra mondiale i soldati tedeschi ne fecero un uso massiccio. La cocaina fu messa al bando dapprima negli Stati Uniti nel 1914, mentre solo nel 1920 fu vietata anche in Germania. Secondo ricerche storiche l’élite nazista al potere sarebbe stata sempre ben rifornita di cocaina.

Pianta di cocainaSuccessivamente, negli anni ’40, ’50 e ’60 divenne la droga dei musicisti e dei registi di Hollywood. Nel 1970, con la messa al bando delle anfetamine, il consumo di cocaina è progressivamente cresciuto, nonostante il suo alto costo: iniziava così la nuova grande epidemia occidentale.

Negli anni ’80 la cocaina è stata la droga dei cosiddetti yuppies, ma sarebbe rimasta chiusa in una ristretta cerchia di consumatori se i cartelli della droga latino-americani non avessero progettato nuove superfici di coltivazione, produzioni e vie di traffico sempre più organizzate, con l’obiettivo di invadere il mercato della droga nordamericano e dell’Europa occidentale.

Oggi purtroppo possiamo osservare i disastrosi effetti del successo dell’operazione da parte dei narcotrafficanti.



La Soluzione Vincente

Il Programma Narconon offre una via d’uscita semplice ed efficace. Uno dei punti di forza del nostro Programma di disintossicazione e riabilitazione da cocaina è costituito da un regime di saune per mezzo del quale, sotto stretto controllo medico, ed in modo del tutto naturale, vengono rimossi dall’organismo tutti i residui di droghe, medicinali, alcolici ed impurità di ogni genere (tossine), accumulate nel corso degli anni. La persona ha così raggiunto il benessere fisico e la lucidità mentale necessari ad affrontare l’ultima parte del programma: individuare le motivazioni che l’hanno indotta ad usare droghe e risolverle. Il risultato è una persona libera dagli stimoli psico-fisici delle tossine, che ha risolto la sua necessità di usare droghe o alcool, che ha riabilitate ed aumentate le sue capacità ed autostima e che torna ad una nuova vita più consapevole e responsabile.


 

 

La Dipendenza da Cocaina si può Risolvere

chiama subito 800 178 796

 

© 2008 Narconon - Tutti i diritti riservati